MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction)

By Cenni di MindfulnessNo Comments

Che cosa significa MBSR?

Significa Mindfulness Based Stress Reduction, in italiano programma per la riduzione dello stress basato sulla mindfulness.

E’ stato ideato nel 1979 da Jon Kabat-Zinn presso la Stress Reduction Clinic dell’Università del Mssachusetts Medical Center (1990).

E’ un intervento di gruppo, ideato per poter essere applicato nei casi di stress, dolore e malattia (Kabat-Zinn, 1990). Consiste nella meditazione di mindfulness, in esercizi di yoga leggeri ed in interventi psicoeducazionali.

La meditazione di mindfulness o meditazione di consapevolezza (insight meditation) non ha lo scopo di portare rilassamento ma piuttosto quello di coltivare introspezione e comprensione di sè stessi, di sè nel proprio rapportarsi con i propri pensieri, le proprie emozioni, la propria sofferenza (Kabat-Zinn, 2003).

In un contesto di accettazione, pazienza, assenza di giudizio, si apprende a focalizzare l’attenzione al respiro, alle sensazione corporee e alla fine a qualsiasi aspetto della coscienza, che sia uno stimolo interno od esterno.

Che Efficacia ha questo intervento?

La ricerca suggerisce che il programma MBSR può essere efficace nel trattamento di alcuni sintomi associati ad una vasta gamma di problemi cronici, sia di tipo medico che psichiatrico (Didonna, 2008).

Diverse ricerche (Grossman, 2004; Niemann 2004) hanno dimostrato che gli interventi basati sulla mindfulness come il programma MBSR risulti essere importante nell’alleviare i sintomi fisici (es. dolore cronico) lo stress e l’ansia.

Per chi è adatto quindi?

In prima battuta per tutti coloro che desiderano provare un’esperienza molto profonda e interessante che li metta in contatto con il loro modo di essere, lasciando poi decidere a loro se volerlo cambiare o meno. In secondo luogo, come già detto, per chi soffre una condizione di stress (lavorativo, relazionale o di vario titolo); di dolore cronico (cefalea, mal di schiena, mal di stomaco, dolore ai piedi). E’ adatto anche a chi presente alcuni sintomi depressivi, ansiosi.

Il programma MBSR di “MaM-Mindfulness a Milano”

Il nostro programma è condotto da istruttori che possiedono la qualifica e la certificazione di MBSR Teacher Training e che sono anche psicologi regolarmente iscritti all’albo. Questo crediamo sia importante, in primis per garantire l’effettivo seguire il programma e le sue linee guida e, in secondo luogo, per la tutela dei nostri clienti, cosa ancora più importante.

Il programma MBSR è costituito da 8 lezioni di gruppo + una mezza giornata intensiva, proponiamo sia corsi del tutto originali con questo programma, sia un corso leggermente rivisto dove la giornata intensiva è stata sostituita con una lezione individuale per ciascun partecipante.

Come ci si può esercitare a casa con le meditazioni?

Per farlo mettiamo a disposizione di ogni partecipante tantissimo materiale audio, video e pdf.

La pratica quotidiana riveste un ruolo fondamentale nell’efficacia del programma, per questo va tutelata e incoraggiata attraverso le registrazioni anche delle meditazioni che vengono messe a disposizione!

Il prossimo Corso MBSR

Partirà Lunedì 3 febbraio, dalle 19,30 alle 21,30 e avrà luogo per i successivi 7 lunedì.

Per iscriversi mandare e-mail a info@mindfulnessamilano.it

La Gentilezza e la Generosità

By Cenni di MindfulnessNo Comments

I valori perduti del nostro tempo

Sono i valori a più rischio di estinzione ai giorni nostri eppure, sarebbe così semplice coltivarli.

Semplice ma non facile perchè praticare la gentilezza cominciando da sè stessi non significa elargire complimenti o autoconvincementi. Tuttaltro.

Gentilezza vuol dire collegarsi con un nostro nucleo interiore incalcolabilmente ricco sotto tutti gli aspetti importanti e lasciarlo fiorire.

Come ? Praticando la mindfulness e portandola come atteggiamento nella nostra vita di ogni giorno.
“Provate ad esercitarvi nel dispensare la pienezza del vostro essere” dice Jon Kabat-Zinn, l’ideatore del primo protocollo basato sulla mindfulness.

A cosa si riferisce?

All’entusiasmo, la vitalità, lo spirito, la fiducia, la disponibilità: condividete tutto questo con voi stessi, con la vostra famiglia e con il mondo!

Cominciate con il dare, non attendete che vi venga chiesto! Osservate cosa accade in voi.


Meditare non significa Pensare Positivo

By Cenni di MindfulnessNo Comments

Pensare i pensieri

La nostra modalità di pensiero differenzia la specie umana da tutte le altre senza possibilità di confronto. Ma se non prestiamo attenzione, il nostro pensiero può facilmente sopprimere altre preziose e miracolose sfaccettature della personalità.

La consapevolezza che emerge

La consapevolezza non è la stessa cosa del pensiero ma può essere considerata come un aiuto che ci permette di vedere e conoscere i nostri pensieri come tali, impedendoci di considerarli una realtà.

La cascata dei pensieri

Un altro modo per definire la meditazione è considerare il processo stesso del pensiero come una cascata perenne. Coltivando la consapevolezza, ci collochiamo al di là o al di qua del nostro pensiero allo stesso modo in cui si cercherebbe riparo in una grotta o in una rientranza sotto la cascata. Continuiamo a vedere e udire l’acqua, ma ci troviamo discosti dalla corrente.

Pensare positivo non significa meditare

Decidere di pensare positivamente può essere utile ma non è meditazione, sono soltanto altri pensieri. Occorre un elemento del tutto diverso per indurre una trasformazione nella nostra vita e portarci oltre i limiti del pensiero.

Da “Dovunque tu vada ci sei già” J. Kabat-Zinn